Diciamolo, una volta per tutte: il "groove" Ŕ il vero motore di un pezzo. E puoi conosceremigliaia di accordi in migliaia di posizioni (?!), ma se la mano destra non "tira" sei fregato,kaput.
Far smuovere il piedino a chi ti ascolta, accendere l'energia: questo Ŕ ci˛ che fa di un pezzoun "grande" pezzo.
E allora via!, qui si tratta esattamente di questo, e lo si fa non con esercizi stantii disolita "ritmica pura", ma con la musica "vera", sui brani, sugli stili.

PrioritÓ per lo studio ritmico. Strumming: mozioni semplici/composte. Mozione "a 8" e mozionecircolare. Bass-moves. Ottavi, terzine, sedicesimi: trattamenti e pennate. Creazione e gestionedella parte: 1-bar, 2-bar, 4-bar patterns. Anticipo della pennata. Palm muting & power chords.La parte: accenti, scratches, pause (ghost-notes). Fingerpicking. Electric strumming. Arpeggielettrici. Motown-Fills (hendrixianea). Funky grooves. Single-note comping. Il riff (analisi,decostruzione, creazione). Ritmiche latin. Seste & terze: double-stops. "Four-to-the-bar"comping. Walking Bass. Modern jazz comping. Tempi dispari e irregolari (cenni).
Styling: country, folk, pop, rock, hard'n'heavy, funky, r&b, blues, hip-hop, reggae,latin, jazz, fusion...

Guarda il piano di studio delle altre materie:

- ART: Armonia, Risorse, Teoria
- CVP: Chitarra alla VelocitÓ del Pensiero
- A&T: Armonia & Tastiera
- T&T: Tecnica & Tecniche
- SR: Sight Reading
- IT: Impro Tech
- GS: Guitar Sound
- SELF: Stile, Espressione, Linguaggio, Fraseggio
- Repertorio(Acustico; Classico/Fingerstyle; Elettrico/Band)

clicca qui per tornare al piano di studi Guitar ON


® www.guitarpraxis.com - andrea cocciardo. Tutti i diritti riservati. P.I. 01213010992