Tecnica Organizzata 3 - la Pennata Alternata 2 (corda singola dispari)

Tecnica Organizzata 3 - la Pennata Alternata 2 (corda singola dispari)

Organizzare lo studio della tecnica per una pennata alternata virtuosistica: ecco quello che vogliamo fare. Abbiamo capito perché ci serve, perché spesso è complicato ottenerla, e come iniziare a muovere i primi passi nella rifinitura di una pennata alternata perfetta, partendo dalla corda singola pari.

Adesso veniamo al passo successivo: restiamo ancora su una corda singola, ma stavolta la nostra pennata sarà... dispari!

Che cosa significa "pennata dispari"?

Beh, finora i nostri movimenti avevano tutti un numero pari di pennate per ciascun beat . Con 4 pennate per beat ad esempio (cioè: le nostre abituali semicrome, o 16esimi per gli amici), ogni beat si presentava così: GIU/SU/GIU/SU.

Due vantaggi:

  1. stesso schema per la mano destra su ogni sacrosanto beat;
  2. sul battere, sempre pennata in giù.

 

Se noi ci trovassimo invece con un numero dispari di note per beat (dividendolo per esempio in tre parti uguali, v. 3ine), ecco cosa dovremmo affrontare:

 

Visto? In un colpo solo, sono "saltati" entrambi gli appigli su cui potevamo fare affidamento con la pennata pari:

  1. lo schema cambia: GIU/SU/GIU per i beat dispari (1° e 3°), SU/GIU/SU per i beat pari (2° e 4°);
  2. sui beat pari, la pennata sul battere è... in su!!

Questo sulle prime può comportare più di un problema, perché porta a "cercare" la pennata in giù sul battere, la regolarità del movimento binario... in fondo siamo "cablati" con delle regolarità ritmiche binarie (le pulsazioni del cuore, il respiro, la camminata, il fare l'amore...), e le divisioni ternarie ci risultano "fisicamente" meno intuitive. 

Mantenere una pennata costante, in particolare, con un timing rigoroso e inossidabile, può sembrare parecchio difficile. Il più delle volte, però, questo dipende dal fatto che noi, come chitarristi, siamo pochissimo abituati ad una serie autodiagnosi, e non riusciamo a capire bene dove si annidano, di preciso, i nostri problemi.
La pennata dispari è un caso tipico: se non ci fai caso, nemmeno te ne accorgi di tutte le trappole per la mano destra che stanno nascoste in una banalissima terzina!!

Ora però che lo sappiamo... toccherà lavorarci!! Ed ecco un altro estratto dai PRAXIS-corsi (un esercizio su cinque dedicati alla pennata dispari su corda singola):

 

:

 

 

Commenta

Login o registrati per inviare commenti

Commenti

copyright guitar praxis tutti i diritti riservati